Da sinistra a destra: padre Angelo Anthony, padre Emanuele Lupi, fratel Peter Rajini, padre Francesco Bartoloni, fratel Bernard Balraj, padre Daniel Asirvathan, direttore della formazione.

L’incontro generale di tutti i membri del Vicariato indiano si è svolto presso il Centro Biblico e Liturgico Nazionale a Bangalore, dal 5 al 9 marzo. L’incontro è iniziato con due giorni di ritiro intensamente condotti da padre Angelo Anthony. Abbiamo poi trascorso una giornata e mezzo di condivisione e scambio di informazioni con i membri del Vicariato sui lavori della Commissione, dalla sua installazione lo scorso anno e sui suoi obiettivi e compiti futuri. L’atmosfera serena e cordiale della riunione ha rinvigorito le speranze della Commissione che il proprio lavoro sia apprezzato e che una maggiore quanto più consistente collaborazione di tutti i membri del Vicariato con la Commissione stessa sia sulla strada giusta.

Il 9 marzo è stato un giorno di grande gioia per il nostro Vicariato. Si è celebrata l’incorporazione di due candidati, espressione della continua benedizione di Dio verso il Vicariato indiano. In questo giorno i nostri studenti Balraj Bernard e Peter Rajini sono stati definitivamente incorporati nella nostra Congregazione per vivere il vincolo della carità e servire la Congregazione e la Chiesa. La Santa Messa solenne è stata presieduta dal Molto Rev. Francesco Bartoloni, Moderatore Generale. I due membri sono stati accolti nella congregazione da padre  Emanuele Lupi, il delegato del capo della Commissione. Erano presenti anche i commissari padre  Angelo Anthony, padre  Mathew Perumpil, MI, circa 80 membri del Vicariato, insieme ad altri sacerdoti e suore e il popolo di Dio. Vogliamo augurare a questi nostri ultimi confratelli il meglio per la loro vita missionaria. Che la nostra Madre, Maria Ausiliatrice, li protegga e li guidi per tutta la vita.

Testo di padre  Christopher Ramchetty, CPPS
Foto di fratel Madhu Babu